PARKING SOLUTIONS

 


Parcheggi da realizzare con la dichiarazione di inizio attivita' (D.I.A.)

Con riferimento ai parcheggi di pertinenza realizzati nel sottosuolo delle aree su cui insiste il fabbricato , essi sono gli unici a poter essere realizzati con la DIA , non essendo stato esteso il regime semplificato di cui all' art. 2 comma 60 legge 662/96 , a tutte le previsionidell'art. 9 legge 122/89, in relazione alle quali, pertanto, rimangono assoggettate al regime della autorizzazione gratuita gli interventi volti alla realizzazione di parcheggi ai piani terra degli immobili e quelli in deroga agli strumenti urbanistici vigenti.

La DIA dovra' essere presentata 30 giorni prima dell' effettivo inizio lavori . l'interessato dovra' presentare la denuncia di inizio attivita' , accompagnata da una dettagliata relazione tecnica a firma di un progettista abilitato (Architetto, Ingegnere, Geometra) nonche' dagli opportuni elaborati grafici progettuali che asseverino la conformita' delle opere da realizzare agli strumenti urbanistici adottati o approvati ed ai regolamenti edilizi vigenti, nonche' il rispetto delle norme di sicurezza e di quelle igienico sanitarie .

Prima dell,inizio dei lavori oltre alla comunicazione al Municipio di competenza del nominativo della Impresa realizzatrice dei lavori e di tutti i dati ad essa relativa compreso il codice fiscale, dovrà essere protocollato il D.U.R.C. (documento di regolarità contributiva della impresa esecutrice dei lavori aggiornato al semestre in corso) il quale dovrà essere richiesto agli Enti previdenziali INAIL IMPS CASSA EDILE ecc. dalla stessa Impresa.

Il progettista abilitato deve emettere inoltre alla fine dei lavori un certificato di collaudo finale che attesti la conformita' delle opere al progetto presentato . la denuncia di inizio attivita' e' sottoposta al termine massimo di validita' di tre anni , con obbligo per l'interessato di comunicare al Municipio di competenza la data di ultimazione dei lavori.

Dal 01/01/2005 contestualmente alla fine lavori ed al collaudo finale, dovrà essere presentata al Municipio di competenza la variazione di accatastamento relativa ai locali per i quali è stata presentata la D.I.A.

TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE